Kumquat

Soffio di Grano & Curiosità – Kumquat

kumquat - Soffio di Grano & Curiosità - Gennaio 2019

Kumquat

Oggi parliamo di un agrume originario della Cina meridionale, che sta diventando molto popolare in tutto il mondo: il Kumquat, anche conosciuto come mandarino Cinese (no, non centra nulla con il cinese mandarino 😄).

➡️Agrume o non agrume?
Il kumquat (Citrus japonica) appartiene alla famiglia botanica della Rutacee, ovvero quella degli agrumi.
L’appartenenza al genere Citrus è da attribuire all’entomologo svedese Carl Peter Thunberg, sul finire del 1700. Nel 1915, il botanico statunitense Walter Swingle riclassificò il kumquat in un genere a sè stante, Fortunella, in onore dell’esploratore britannico Robert Fortune.

➡️Il kumquat si mangia… intero, e con la buccia!
La caratteristica saliente del kumquat, che lo differenzia dagli altri agrumi, è che anche la buccia è spesso commestibile. Il frutto, essendo piccolo, si mangia per intero. E’ molto gradevole al gusto, poiché lascia sul palato una doppia sensazione, quella dolce della buccia e l’acidulo della polpa. All’interno, tra l’altro, ci sono pochi semi, non molto duri. In genere i frutti maturano da ottobre a febbraio, e hanno la capacità di persistere a lungo sulla pianta. Questo permette di avere sempre frutti freschi, prolungando la raccolta per un lungo periodo di tempo.

➡️Ovale o Tondo?
Le varietà più diffuse e conosciute di questo frutto sono due, quella ovale e quella tonda. Esse differiscono principalmente per la forma, ma ci sono anche altre differenze sostanziali, quali la propensione ad essere coltivata in vaso, la resistenza al freddo, ed il sapore.

Infatti, la varietà tonda (Fortunella japonica) è più adatta alla coltivazione in vaso, ha un sapore dolce, e resiste meglio al freddo.
La varietà ovale (Fortunella margarita), invece, si presta particolarmente alla preparazione di liquori e marmellate grazie al suo gusto acidulo, teme maggiormente il freddo e si presta particolarmente alla coltivazione in terra piena.

➡️Frutto della salute
il kumquat ha numerose proprietà: antimicrobico e antibatterico, antinfiammatorio, antitumorale, eccellente contro gli agenti patogeni che attaccano la pelle, fortemente antiossidante grazie alla vitamina C e ai numerosi fenoli bioattivi.
È appunto estremamente ricco di vitamina C, ma contiene anche acido pantotenico, riboflavina e acifo folico. È una buona fonte di oligoelementi, soprattutto di ferro, manganese e calcio.

Pizzeria Soffio di Grano – Pizzeria di qualità da asporto e a domicilio – Via Levate, 35
Dalmine


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *